Corrado Fratini

Corrado Fratini

Per alcuni decenni ricercatore e poi docente di Storia dell'Arte Medievale presso l'Università degli Studi di Perugia. Nel corso di questi anni si è occupato di molteplici argomenti: pittura, scultura, miniatura in particolare. Uno dei campi piùfrequentati è stato quello dell'arte dell'Umbria meridionale della seconda metà del XIV secolo, in parte confluiti in un volume da lui stesso curato Piermatteo d'Amelia e la pittura nell'Umbria meridionale fra '300 e '400. Altro settore d'indagine ha riguardato l'iconografia, sia quella tradi­zionale (con particolare riferimento ai santi agostiniani), sia quella musicale fra Medioevo e Rinascimento materia poco conosciuta, studi editi in due cataloghi Iconografia musicale in Umbria. Il Medioevo e Iconografia musicale in Umbria il Quattrocento. Nel versante della plastica ha dedicato indagini alla scultura lignea della dorsale appenninica umbro abruzzese marchigiana e un ampio saggio sulla Porta Ravenniana della Basilica di San Pietro in Vaticano. Altro argomento di studio ha riguardato i santuari e la loro decorazione pittorica e scultorea. In tempi recenti si è occupato con altri autori del monastero di Santa Maria di Vallegloria a Spello.
HA PUBBLICATO "LA CHIESA TONDA DI SPELLO"